Berserk Chronicles – [Berserk Italian Unofficial Site] random header image

Qui vi saranno presentate le poche opere a cui ha lavorato Miura oltre che a Berserk. Diciamo subito che non si tratta di nulla di imperdibile, anche perchè il Maestro vi collabora solo in veste di disegnatore. Comunque eccovi una breve critica di ciascuna di esse !

Oh-Roh: Oh-Roh ( Il re Lupo) si può considerare l’ opera di esordio di Miura nel mondo del fumetto professionistico e nella fattispecie abbiamo lui ai pennelli mentre alla sceneggiatura figura il solito Buronson. La prima parte di questa saga ci parla di Iba , venticinquenne campione giapponese di kendo, di cui si sono perse le traccie durante un suo viaggio lungo l’ antica via della seta.Un anno dopo la sua fidanzata,Kyoko ,alla ricerca dell’ amato, giunge in quegli stessi luoghi in cui si erano perse le sue traccie e proprio mentre ritrova un pendaglio appartenente a Iba , viene avvolta da un vortice che la trasporta nella Cina del XIII secolo…., Buronson riciclerà più o meno la stessa trama pure per Japan:P, e qui con sua enorme sorpresa ha modo di constatare che il suo amato ragazzo si trova li e che nel frattempo è divenuto una sorta di gladiatore…..
Oh-Rohden: Brevemente, bisogna dire che questo Oh-Rohden, seguito di Oh Roh, vede come indiscusso protagonista Fubilai, il figlio di Iba, il nuovo Khan. Assisteremo al processo di maturazione del ragazzo fino alla sua successione come Khan allo stesso Iba. Come nota di commento ad entrambe le opere che compongono la saga del re lupo c’è da dire che siamo purtroppo di fronte ad una produzione veramente scadente sia per la storia che , mio malgrado , per i disegni…..Pur adducendo tutte le giustificazioni del caso per Miura che in fondo era ai suoi esordi come mangaka, non posso esimermi nel classificare sia Oh – Roh che Oh Rohden tra quelle opere , opere?, che non dovrebbero MAI figurare nella libreria di ogni appassionato di buoni manga… Azz…, è finita la dose di veleno…..^^Alla prossima .
Japan : Japan, opera realizzata agli inizi del 1992 dal duo Buronson/Miura, duo che per fortuna di Miura pare essersi sciolto per sempre…e pubblicata dopo la breve “Saga del re Lupo”.Ma ora veniamo ad un po’ di trama, anche se ne farei volentieri a meno visto che è tra le più sconclusionate che abbia mai letto. La storia prende inizio in concomitanza delle Olimpiadi di Barcellona del 1992 e subito possiamo osservare quello che sarà il protagonista della storia ossia uno yakuza di nome Katsuji Yashima che accompagnato dal fratello si trova li giacchè è invaghito della bella giornalista Yuka Katsuragi. Le cose però si complicano quando i tre , i due fratelli yakuza e la giornalista, più un gruppetto di giovani giapponesi che si trovavano anche loro sul posto, a causa di un terremoto vengono sbalzati in un imprecisato futuro oltre il XXI secolo…..